DIETA MIAMI

La dieta Miami, detta anche dieta South Beach e nota a Hollywood come “Dieta del Miracolo in 48 ore”, è al 100% naturale e permette di perdere perso purificando contemporaneamente il corpo dalle tossine accumulate. Il metodo MIAMI, elaborato dal cardiologo statunitense Dott. Arthur Agatston, punta a riattivare il metabolismo e disintossicare il sistema digestivo, così da bruciare il grasso in eccesso e ritrovare in breve tempo la forma fisica ottimale.
La Dieta Miami è stata formulata per contribuire a ripristinare la biochimica e equilibrio dei minerali nei tessuti e cellule, così da assimilare più facilmente gli oligoelementi, enzimi e minerali vitali nel flusso sanguigno senza affaticare il sistema digerente.

Come funziona la dieta South Beach?

Questa dieta insegna un nuovo modo di mangiare carboidrati e grassi che permette di evitare gli “svantaggi” tipici di questi cibi calorici. Quando una persona mangia male carboidrati e grassi non fanno altro che innescare una sensazione di fame, invogliando a mangiare di più e provocando di conseguenza l’aumento di peso. Il segreto è nella scelta degli alimenti, prediligendo i buoni grassi (mono e poli insaturi, ricchi di omega3) ed i buoni zuccheri (ad assorbimento lento e a basso indice glicemico). Vedi Tabella orientativa della Dieta South Beach.

La dieta South Beach, quindi, non prevede estenuanti conteggi di calorie, pesate o porzionamenti di cibo, ma piuttosto punta a cambiare il modo in cui vengono assunti gli alimenti. Una corretta scelta e combinazione dei cibi permette, secondo il suo ideatore, di ottenere un corpo più sano, oltre che una perdita di peso che varia dai 3 ai 6 kg in appena due settimane.

La dieta South Beach o Miami prevede 3 fasi.

Fase 1
Dura solo due settimane ed è stata progettata per eliminare il desiderio per lo zucchero raffinato e gli amidi. E’ il passo fondamentale per iniziare la perdita di peso. Scopo della Fase 1 è stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue (il che permette di minimizzare il desiderio). Questo passaggio fa della dieta South Beach un regime ideale per diabetici, nonché per coloro che hanno bisogno di perdere molto peso. E’ la fase più rigorosa della dieta.

In queste due settimane l’alimentazione deve essere ricca di fibra e sostanze nutritive in grado di soddisfare l’appetito. Proteine (pesce e frutti di mare; tagli magri di carne bianca e rossa, tofu, fagioli, uova, formaggi magri), verdure (ma attenzione agli ortaggi), spezie e grassi vegetali (come quelli di avocado, noci e semi, ed extra-vergine d’oliva). Sono concessi snack, spuntini (2 volte al giorno) e dessert magri (1 volta al dì) che comunque non contengano gli alimenti per ora non menzionati: frutta e carboidrati.

Giornata tipo della fase 1
Colazione
2 uova fresche cotte in un padellino antiaderente con erbette, funghi e 2 fettine di pancetta magra grigliata. In aggiunta, un succo di pomodoro o caffè decaffeinato o tè.

Snack della Mattina
1 piccolo pezzo di formaggio Cheddar a ridotto tenore di grassi.

Pranzo
Insalatona di pollo (senza crostini di pane) con 2 cucchiaini di condimento per Cesar salad.

Snack del Pomeriggio
Fiocchi di latte con pomodoro e cetriolo.

Cena
Salmone alla griglia con asparagi al vapore e un insalata mista a base di lattuga, cetrioli, peperoni, pomodori ciliegina e 2 cucchiai di condimento dietetico per insalata

Dessert
Crema di ricotta al limone fatta mescolando 100g di ricotta vaccina con un po ‘di dolcificante, limone grattugiato ed estratto di vaniglia. Servire fredda.

Fase 2
Questa parte della dieta si può protrarre a lungo termine, fino al completamento della perdita di peso. Nella Fase 2 è possibile mangiare quanto già ammesso in Fase 1 con l’aggiunta graduale dei carboidrati (pane di grano, riso, pasta), della frutta, e di alcuni vegetali prima banditi (come patate dolci, zucca, e piselli). Non solo: si può iniziare a utilizzare negli snack il cioccolato fondente! In questa fase la perdita di peso varia da 500 grammi a 1 kg per settimana.

Giornata tipo della fase 2
Colazione
Crema di fiocchi d’avena ottenuta con 30gr di cereali e 200ml di latte scremato, coronata da una spolverata di cannella, noci tritate più 15 fragole. In aggiunta, un caffè decaffeinato o tè.

Mattina Snack
1 vasetto di yogurt magro

Pranzo
1 bruschettona di pane integrale sormontata da 75g di roast beef, lattuga, pomodoro, cipolla e senape.

Pomeriggio Snack
1 mela e 1 triangolo di formaggio fuso a basso tenore di grassi

Cena
Pollo saltato alle verdure ottenuto ripassando in padella con olio di semi 50g di petto di pollo cotto, 75g di verdure miste, 1 cucchiaio di salsa di soia e 75g di spinaci freschi. Servire accompagnato da un’insalata mista a base di lattuga, cetrioli, peperoni verdi, pomodori ciliegini e un po’ d’olio d’oliva e aceto.

Dessert
1 pera grattugiata mescolata a ricotta e un paio di noci schiacciate

Fase 3
Più che una fase è un regime di vita utile al mantenimento dei risultati, una volta che si è compreso quali sono le scelte alimentari corrette. 

Giornata tipo della fase 3
Colazione
1 uovo strapazzato con verdure alla griglia e pancetta magra con una fetta di pane. Un’arancia e un caffè decaffeinato o tè.

Pranzo
Insalata di tonno al naturale con lattuga romana, cetriolo, 1 pomodoro, mezzo avocado, 3 bastoncini di sedano e 10 ravanelli. Servire con una salsetta ottenuta da 1 cucchiaio raso di olio d’oliva, 1 di succo di lime, aglio e pepe.

Cena
Petto di pollo alla griglia accompagnato da 6 cucchiaiate di cuscus, asparagi al vapore e un’insalata fatta con lattuga romana, 7 olive nere, una scheggia di formaggio feta e 2 cucchiai di condimento a basso contenuto di zucchero.

Dessert
1 pera affogata nel vino rosso.

Attenzione:

Come con qualsiasi nuova dieta, in presenza di una malattia (come diabete o problemi renali) o se si è in stato di gravidanza, è consigliabile consultare il proprio medico prima di iniziare.

dimagrire-in-pochi-giorni-le-diete-veloci_43189999_650x494.jpg

DIETA MIAMIultima modifica: 2013-02-20T17:53:35+01:00da oroeargentea
Reposta per primo quest’articolo